"Sito specializzato in lavoro, sindacale e previdenza sociale"

Ambiti di discussione

Lavoro

Costituzione, svolgimento ed estinzione del rapporto di lavoro

Sindacale
Sindacati, contratto collettivo e sciopero
Previdenza
Trattamento previdenziale, infortuni, disoccupazione, sicurezza
Osservatorio Riviste

Osservatorio sulle riviste in materia di diritto del lavoro

In evidenza

25/05/2023: Abbiamo pubblicato:
Specificità della contestazione disciplinare - In 100 Parole  

Ultime note pubblicate

29/05/2023: Interposizione illecita di manodopera in materia di appalti
Se l’organizzazione del lavoro è basata essenzialmente su software e strumenti automatizzati, il rapporto di lavoro va imputato al soggetto che abbia la disponibilità di tali sistemi e dei dati personali acquisiti tramite gli stessi. Nota a Trib. Padova 3 marzo 2023, n. 126 Pamela Coti Il potere direttivo esercitato direttamente dal committente tramite dispositivi informatici che impiegano algoritmi che…
26/05/2023: Retribuzione onnicomprensiva, dovuta e imponibile in relazione all’ indennità di camice nelle farmacie rurali
L’indennità di camice riconosciuta ai dipendenti delle farmacie rurali non va esclusa dal computo della retribuzione, e, in quanto “dovuta”, costituisce una voce retributiva con la quale si determina la base di calcolo dei contributi previdenziali. Nota a Cass. (ord.) 26 aprile 2023, n. 10953 Alfonso Tagliamonte La Corte di Cassazione ribadisce alcuni principi fondamentali in materia di retribuzione. Retribuzione…
25/05/2023: Contratto a termine con ente “in house providing” ed esigenze durature
La clausola appositiva del termine è nulla se l’utilizzo del lavoratore è destinato a soddisfare esigenze aziendali permanenti e durature. Ribaditi i requisiti della “temporaneità” e “specificità” delle causali giustificatrici del termine. Nota a Cass. (ord.) 18 aprile 2023, n. 10223 Fabrizio Girolami In caso di assunzioni a tempo determinato effettuate da un “ente in house providing” la clausola appositiva…
23/05/2023: Illecito disciplinare e denuncia di illeciti commessi da colleghi
Denunciare illeciti commessi da colleghi non esonera da responsabilità l’infermiera che commetta un illecito disciplinare. Nota a Cass. ord. 31 marzo 2023, n. 9148 Flavia Durval "La normativa di tutela del dipendente che segnali illeciti altrui (c.d. whistleblowing) salvaguardia il medesimo dalle sanzioni che potrebbero conseguire a suo carico secondo le norme disciplinari o da reazioni ritorsive dirette ed indirette…

Seguici anche sui nostri social