"Sito specializzato in lavoro, sindacale e previdenza sociale"

Ambiti di discussione

Lavoro

Costituzione, svolgimento ed estinzione del rapporto di lavoro

Sindacale
Sindacati, contratto collettivo e sciopero
Previdenza
Trattamento previdenziale, infortuni, disoccupazione, sicurezza
Osservatorio Riviste

Osservatorio sulle riviste in materia di diritto del lavoro

Ultime note pubblicate

22/02/2019: Plurime astensioni degli avvocati dalle udienze riferibili ad un’unica finalità e rispetto dei limiti temporali prescritti dalla normativa legislativa e autoregolamentare
La normativa assicura un congruo bilanciamento tra il diritto degli avvocati all’astensione e i diritti della persona costituzionalmente tutelati. Nota a Corte Cost. 31 gennaio 2019, n. 14 Fabrizio Girolami La Corte Costituzionale, con sentenza 31 gennaio 2019, n. 14 ha ritenuto non meritevoli di accoglimento le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 2, co. 1, 2 e 5, della L.12…
22/02/2019: Gruppo di imprese, utilizzazione promiscua e codatorialità
Qualora un rapporto di lavoro sia gestito da un Gruppo di imprese, la procedura di licenziamento collettivo deve riguardare tutto il Gruppo.  Nota a Cass. 9 gennaio 2019, n. 267 Alfonso Tagliamonte “La codatorialità nell’impresa di Gruppo presuppone l’inserimento del lavoratore nell’organizzazione economica complessiva a cui appartiene il datore di lavoro formale nonché la condivisione della prestazione del medesimo, al…
21/02/2019: Rapporto di lavoro giornalistico subordinato
Il collaboratore non disponibile negli intervalli temporali tra una prestazione e l’altra, al quale la redazione richieda di redigere articoli in forma di semplice proposta, non è un lavoratore subordinato Nota a Cass. 18 dicembre 2018, n. 32699 Maria Novella Bettini Le reiterate richieste di predisporre articoli in tempi brevi, formulate non con le modalità tassative proprie della subordinazione bensì…
21/02/2019: Rifiuto della prestazione e obbligazione contributiva
L’astensione ingiustificata del dipendente dall’attività lavorativa, non comportando obbligo retributivo, non configura neppure un credito contributivo.  Nota a Cass. ord. 7 febbraio 2019, n. 3661 Flavia Durval A fronte della condotta illegittima della lavoratrice che si rifiuti di prestare attività lavorativa, non sussiste l'obbligo di corrispondere la retribuzione e ciò esclude la configurabilità dell'obbligazione contributiva, stante la natura sinallagmatica del…

Seguici anche sui nostri social