"Sito specializzato in lavoro, sindacale e previdenza sociale"

Ambiti di discussione

Lavoro

Costituzione, svolgimento ed estinzione del rapporto di lavoro

Sindacale
Sindacati, contratto collettivo e sciopero
Previdenza
Trattamento previdenziale, infortuni, disoccupazione, sicurezza
Osservatorio Riviste

Osservatorio sulle riviste in materia di diritto del lavoro

In evidenza

12/05/2021: Oggi pubblichiamo
Regime della parziale imponibilità per i buoni pasto a favore dei lavoratori dipendenti in smart-working - Indirizzi operativi

Ultime note pubblicate

13/05/2021: Pubblico dipendente: esercizio della professione forense e incompatibilità
Per il dipendente pubblico l’esercizio della professione forense è incompatibile. Nota a Cass. 13 aprile 2021, n. 9660 Fabio Iacobone Ad eccezione che per l’attività d’insegnamento o di ricerca nelle materie giuridiche, il dipendente pubblico non può esercitare la libera professione. Questa, l’affermazione della Corte di Cassazione (13 aprile 2021, n. 9660, conf. a App. Napoli, n. 5661/2018) relativamente a…
11/05/2021: Reintegra “obbligatoria” per i licenziamenti economici
Se il fatto è manifestamente insussistente, il giudice deve sempre disporre la reintegrazione del lavoratore. Nota a Corte Cost. 1° aprile 2021, n. 59 Francesco Belmonte L’art. 18, co. 7, secondo periodo, L.  20 maggio 1970, n. 300 - come modif. dall’art. 1, co. 42, lett. b), L. 28 giugno 2012, n. 92 – è incostituzionale nella parte in cui…
10/05/2021: Licenziamento per superamento del periodo di comporto e pensione anticipata
Il lavoratore licenziato per superamento del periodo di comporto ha diritto di accedere alla pensione anticipata dei c.d. precoci. Nota a Trib. Bergamo 22 febbraio 2021, n. 111 Alfonso Tagliamonte Il requisito necessario e sufficiente per il diritto a pensione anticipata è la perdita involontaria del posto di lavoro, in qualunque modo essa si realizzi. È quanto afferma il Tribunale…
10/05/2021: Mansioni superiori e accertamento trifasico
L’osservanza del criterio trifasico, seppur momento inevitabile del giudizio volto alla determinazione del corretto inquadramento del lavoratore, non richiede che il giudice si attenga pedestremente allo schema procedimentale prefissato, se risulti che ciascuno dei momenti di accertamento, ricognizione e valutazione sia presente nel ragionamento decisorio. Cass. ord. 8 febbraio 2021, n. 2970 Pamela Coti Lo svolgimento del c.d. percorso trifasico…

Seguici anche sui nostri social