"Sito specializzato in lavoro, sindacale e previdenza sociale"

Ambiti di discussione

Lavoro

Costituzione, svolgimento ed estinzione del rapporto di lavoro

Sindacale
Sindacati, contratto collettivo e sciopero
Previdenza
Trattamento previdenziale, infortuni, disoccupazione, sicurezza
Osservatorio Riviste

Osservatorio sulle riviste in materia di diritto del lavoro

In evidenza

28/10/2020: Abbiamo pubblicato:
L'esercizio dell'opzione per l'accesso al regime speciale per i lavoratori impatriati è soggetto a un limite di tempo e al rispetto di modalità normativamente previste - Indirizzi Operativi

Ultime note pubblicate

30/10/2020: Licenziamento illegittimo per il lavoratore che rifiuti L’A.T.P.
Il controllo della salute dei lavoratori è rimesso ai servizi ispettivi degli istituti previdenziali    Nota a Cass. 29 luglio 2020, n. 16251 Pamela Coti Il dipendente, seppur frequentemente assente, che rifiuta l’accertamento tecnico preventivo (A.T.P.) sul proprio stato di salute non può essere licenziato. Lo afferma la Corte di Cassazione (29 luglio 2020, n. 16251, conforme ad App. Milano n.…
29/10/2020: Procedure preassuntive nel settore postale, è legittimo richiedere il certificato dei carichi pendenti
La società può richiedere il certificato di carichi pendenti quale condizione sospensiva dell’assunzione. Nota a Cass. (ord.) 14 agosto 2020, n. 17167 Fabrizio Girolami Nell’ambito di una procedura preassuntiva finalizzata alle assunzioni a tempo indeterminato di lavoratori, la società Poste Italiane S.p.A. è legittimata a richiedere all’aspirante candidato la produzione del certificato dei carichi pendenti, anche laddove quest’ultimo non sia…
27/10/2020: Buoni pasto giornalieri: natura e condizione di fruizione
I buoni pasto giornalieri hanno natura assistenziale, non retributiva, e la loro fruizione è condizionata all’effettuazione della pausa pranzo. Nota a Cass. ord. 21 ottobre 2020, n. 22985 Maria Novella Bettini Il diritto alla fruizione dei buoni pasto ha natura assistenziale e non retributiva. Tale fruizione è finalizzata ad alleviare, in mancanza di un servizio mensa, il disagio di chi…
26/10/2020: Sanzioni disciplinari nel trasporto pubblico
Il lavoratore del trasporto pubblico ha facoltà d’impugnare la sanzione disciplinare tramite il collegio di conciliazione di cui all’art. 7 Stat. Lav. ovvero mediante ricorso gerarchico di cui al R.D. n. 148/1931 Nota a Trib. Roma 23 settembre 2020, n. 5459 Valerio di Bello Nel settore del trasporto pubblico, in caso di comminazione di una sanzione disciplinare (ex art. 7…

Seguici anche sui nostri social