• 14 Giugno 2019: Transazione in corso di causa, accertamento giudiziale ed inopponibilità all’INPS
    In materia di obblighi contributivi, la transazione intervenuta fra datore di lavoro e lavoratore è inopponibile all’Istituto previdenziale.  Nota a Cass. 13 maggio 2019, n. 12652  Giuseppe Catanzaro Anche a fronte di una conciliazione in sede sindacale con la quale le parti decidano di non dare ulteriore corso alla vicenda…

  • 14 Giugno 2019: L’applicazione della disciplina del lavoro subordinato per le collaborazioni etero-organizzate regolate da accordi sindacali
    Nell’ipotesi di collaborazioni continuative etero-organizzate, regolate da una serie di accordi sindacali nazionali, trova applicazione la disciplina derogatoria di cui all’art. 2, co. 2, del D.Lgs. n. 81/2015 per cui non si applica a tali rapporti la disciplina del rapporto di lavoro subordinato, bensì quella del lavoro autonomo parasubordinato. Trib.…

  • 13 Giugno 2019: Mancata comunicazione al sindacato degli elenchi dei neoassunti e condotta antisindacale
    La previsione, contenuta in un accordo aziendale, della necessaria comunicazione alle organizzazioni sindacali degli "elenchi dei neo assunti", va intesa secondo il senso letterale, come relativa ai nominativi dei lavoratori e non al mero dato numerico. Nota a Cass. (ord.) 23 maggio 2019, n. 14060 Alfonso Tagliamonte La violazione della…

  • 13 Giugno 2019: Licenziamento per giusta causa e tipizzazioni del CCNL
    Ai fini dell’accertamento della giusta causa di recesso, il giudice deve “tener conto” delle condotte lesive del vincolo fiduciario individuate, in via esemplificativa e non vincolante, dalla contrattazione collettiva di riferimento. Nota a Cass. 23 maggio 2019, n. 14063 Sonia Gioia In materia di licenziamento disciplinare, “le tipizzazioni delle fattispecie…

  • 12 Giugno 2019: Rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di lavoro subordinato e requisiti reddituali
    Ai fini del rinnovo del permesso di soggiorno per motivi lavorativi rileva la complessiva situazione reddituale del richiedente, la sua situazione lavorativa e la capacità di produrre reddito. Nota a Tar Lombardia 28 marzo 2019, n. 676  Francesca Albiniano Per ottenere il rilascio del permesso di soggiorno per motivi di…

  • 11 Giugno 2019: Calcolo dei contributi previdenziali ed assistenziali
    La retribuzione da assumere come base di computo dei contributi non può essere inferiore al c.d. “minimale contributivo”. Nota a Cass. (ord.) 9 maggio 2019, n. 12363 e 8 maggio 2019, n. 12166 Francesco Belmonte La retribuzione da assumere come base di calcolo dei contributi previdenziali ed assistenziali non può…

  • 11 Giugno 2019: Diverbio litigioso e licenziamento
    Il licenziamento disciplinare intimato nei confronti di una lavoratrice per essere venuta alle mani con altra dipendente, in presenza anche di clientela, è legittimo. Nota a Cass. 20 maggio 2019, n. 13534 Giuseppe Rossini Nel dichiarare la legittimità di un licenziamento disciplinare attuato in seguito ad una condotta litigiosa seguita…

  • 10 Giugno 2019: Valutazione giudiziale degli inadempimenti nel licenziamento per giusta causa
    Ai fini del licenziamento per giusta causa il giudice, seppur nel complesso dei fatti contestati, deve vagliare la portata lesiva del vincolo fiduciario di ogni singola inadempienza.  Nota a Cass. 2 maggio 2019, n. 11539 Sonia Gioia “Nell’ipotesi in cui il licenziamento per giusta causa venga intimato a fronte di…

  • 10 Giugno 2019: Nozione di insussistenza del fatto contestato e applicabilità della tutela reintegratoria
    Nell’ipotesi di licenziamento disciplinare illegittimo, ai fini dell’applicabilità della tutela reintegratoria, la nozione di insussistenza del fatto contestato comprende anche l’ipotesi del fatto sussistente ma privo del carattere di illiceità o rilevanza giuridica e quindi del fatto sostanzialmente inapprezzabile sotto il profilo disciplinare. Nota a Cass. 8 maggio 2019, n.…

  • 7 Giugno 2019: Revocabilità unilaterale dell’auto aziendale
    La revoca unilaterale dell’auto aziendale, in qualsiasi momento, senza preavviso e senza diritto per il lavoratore ad alcun indennizzo o compenso sostitutivo, è legittima. Nota a Cass. (ord.) 2 maggio 2019, n. 11538 Alfonso Tagliamonte L'uso dell'autovettura aziendale, laddove rispondente all'interesse della datrice di lavoro e oneroso per il dipendente,…


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: