• 16 ottobre 2018: Indennità di posizione, di risultato e di esclusività dei medici universitari

    I docenti universitari in attività assistenziale esclusiva presso il Servizio Sanitario Regionale non possono ricevere un trattamento economico superiore a quello del dirigente medico cui sono equiparati. Nota a Consiglio di Stato, Sez. VI, 6 luglio 2018 n. 4131 Maria Novella Bettini Le indennità di posizione e di risultato nonché…


  • 16 ottobre 2018: Comunicazione del provvedimento di recesso: conoscibilità

    La lettera raccomandata con cui si comunica il recesso si presume conosciuta dal lavoratore quando sia consegnata all’indirizzo del destinatario. Nota a Cass. ord. 9 luglio 2018, n. 17993 Francesco Belmonte La comunicazione del provvedimento di recesso, effettuata mediante lettera raccomandata, si reputa conosciuta dal dipendente (ex art. 1335 c.…


  • 15 ottobre 2018: Valore probatorio del verbale ispettivo INPS all’interno del giudizio previdenziale

    Il verbale ispettivo emesso dagli organi dell’INPS è liberamente valutabile dal giudice, in concorso con altri elementi probatori. Nota a Cass. 20 agosto 2018, n. 20820 Giuseppe Catanzaro Il verbale ispettivo redatto dagli organi accertatori dell’INPS è utilizzabile all’interno di un processo e, sebbene non abbia valore probatorio fino a…


  • 12 ottobre 2018: Assistenza ad un soggetto con handicap grave

    Il controllo effettuato dal datore di lavoro fuori dell’orario lavorativo, sulle condizioni per fruire del congedo per assistere un soggetto con handicap, può essere attuato tramite investigatori privati. Nota a Cass. (ord.) 12 settembre 2018, n. 22196 Silvia Rossi Il datore di lavoro può controllare le condizioni per fruire del…


  • 11 ottobre 2018: Nullità del termine, trasformazione a tempo indeterminato e retribuzione

    In caso di mancata ricostituzione del rapporto di lavoro, conseguente all’accertamento della nullità del termine ed all’ordine giudiziale di ripristino del rapporto di lavoro, il lavoratore ha diritto a ricevere le retribuzioni dalla data della costituzione in mora. Nota a Cass. ord. 10 settembre 2018, n. 21947 Paolo Pizzuti Nell’ipotesi…


  • 11 ottobre 2018: Corrispondenza tra violazione disciplinare contestata e fatto oggetto di licenziamento

    Se la giustificazione alla base del recesso non coincide con la condotta originariamente contestata in sede disciplinare, il lavoratore ha diritto alla reintegrazione. Nota a Cass. 28 agosto  2018, n. 21265 Francesco Belmonte Qualora la lettera di licenziamento descriva in maniera diversa da quella di contestazione disciplinare la condotta posta…


  • 10 ottobre 2018: Somministrazione a termine e causali

    Le ragioni richieste per la somministrazione a tempo determinato devono essere specifiche, effettive ed evidenziare il collegamento tra la previsione astratta e la situazione concreta. Nota a Cass. 28 settembre 2018, n. 23619 Gennaro Ilias Vigliotti La stipulazione di un contratto di somministrazione a tempo determinato richiede che le c.d.…


  • 10 ottobre 2018: Lo stipendio percepito dai lavoratori transfrontalieri in Francia rileva ai fini fiscali anche in Italia

    Nota a Cass., ord., 31 luglio 2018, n. 20291  Stefano Quaranta Con ordinanza n. 20291 del 31 Luglio 2018, la Corte di Cassazione, accogliendo un ricorso presentato dall’Agenzia delle Entrate, ha fatto chiarezza sul tema dell’imponibilità, in Italia, di redditi prodotti in Francia da soggetti fiscalmente residenti nel primo Stato,…


  • 9 ottobre 2018: Rifiuto di accettare il trasferimento e licenziamento illegittimo

    Il licenziamento del lavoratore che, in luogo di assumere servizio nell’unità produttiva in cui sia trasferito, offra la sua prestazione nel luogo in cui la svolgeva in precedenza, ricevendo un rifiuto a riceverla, è illegittimo. Nota a Cass. 25 settembre 2018, n. 22656 Maria Novella Bettini Il comportamento della dipendente…


  • 9 ottobre 2018: Incompatibilità del medico incaricato presso gli istituti di prevenzione e pena

    Il licenziamento del dirigente medico, non preventivamente autorizzato a svolgere altri incarichi esterni, è legittimo. Nota a Cass. 21 agosto 2018, n. 20880  Alfonso Tagliamonte Il medico dipendente a tempo indeterminato di una pubblica amministrazione è tenuto a rispettare gli obblighi che scaturiscono da tale rapporto in merito al regime …






%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: